News

Aggiornamenti dal mondo dell'Auto

Peugeot i-Cockpit

Strumentazione virtuale e finiture di pregio per l’abitacolo delle prossime Peugeot.

In uno studio fotografico alla periferia nord di Parigi, Peugeot ha svelato il nuovo i-Cokpit, ovvero l’abitacolo delle vetture della prossima generazione. Il pezzo forte è il grande quadro strumenti digitale (tipo Audi, per intenderci) in posizione alta per leggere le informazioni senza distogliere lo sguardo dalla strada; a centro plancia c’è un touchscreen rivolto verso il guidatore e sotto di esso pochi tasti funzione per entrare nei menu dell’auto, del telefono e del sistema multimediale.

Estremamente raccolto attorno al guidatore, il prototipo del nuovo Peugeot i-Cokpit, colpisce per l’eleganza delle linee, molto semplici, che avvolgono il guidatore come in un abbraccio, e la buona qualità dei materiali. Ma su tutto, spicca il cruscotto digitale di 12,3” ad alta definizione, configurabile con una rotella sulla razza sinistra del volante. Ben visibile, grazie alla posizione rialzata sulla plancia e al piccolo volante, con la parte alta e bassa piatte, che non interferisce con la strumentazione (come avviene invece sulla 208), il cruscotto virtuale a colori ha una grafica attraente e può essere personalizzato. Ruotando una rotella sulla razza sinistra del volante, infatti, si possono visualizzare di volta in volta, oltre ai classici tachimetro e contagiri, la mappa del navigatore satellitare (anche in 3D e con la situazione del traffico in tempo reale), le informazioni sui numerosi dispositivi di ausilio alla guida e quelle relative al funzionamento dell’auto.

A completamento del quadro strumenti virtuale Peugeot i-Cokpit, al centro della plancia c’è lo schermo tattile di 8” con tecnologia capacitiva (come sugli smartphone, consente di ingrandire o rimpicciolire la schermata allontanando o avvicinando le dita sul display). Piatto come un tablet, rivolto verso il guidatore e a portata di mano (in modo da distrarre il meno possibile), lo schermo visualizza le funzioni del sistema multimediale (con la possibilità di connettere gli smartphone, utilizzando le tecnologie Apple CarPlayTM, Mirrorlink® e Android Auto), quelle della radio e del navigatore. Ma si possono anche gestire i sistemi di aiuto alla guida, selezionare la funzione massaggio e ventilazione dei sedili, impostare il “clima” e utilizzare il telefono. Per entrare nel menu, alla base dello schermo ci sono sette tasti funzione cromati, ma se si vuole aprire direttamente la pagina con tutte le icone del menu di configurazione è possibile appoggiare tre dita sullo schermo, senza dover distogliere lo sguardo dalla strada per cercare pulsanti o manopole: una soluzione pratica e veloce, che non distrae e migliora la sicurezza quando si guida.

Il Peugeot i-Cokpit, per ora ancora a livello di concept, dovrebbe debuttare sulla nuova Peugeot 3008, in uscita entro la fine dell’anno. Poi verrà utilizzato su tutti i modelli del marchio.

Torna su